I NOSTRI ANIMALI

CAPRE

Le capre formano uno dei pilastri più importanti dell'azienda. Prevalentemente di razza Saanen e camosciate, le nostre capre forniscono i prodotti basilari della Parpaiora, ovvero büscion, formagelle e robiole.

Durante il periodo autunnale che varia da inizio-metà ottobre fino alla nascita del capretto, la capra termina di produrre latte al fine di favorire una buona gestazione.
L'animale, durante questo periodo, recupera le energie innesse nella produzione lattifera primaverile ed estiva, e si rilassa in stalla attendendo la nascita del proprio capretto.

A partire da fine gennaio, la capra partorisce da uno a due capretti. Le prime 10 femmine circa con buona madre vengono allevate per poter dare continuità al circolo aziendale, mentre tutti i capretti maschi e le successive femmine, sono destinati al macello.
Quando la maggior parte dei capretti non c'è più, si comincia con la produzione di latte. Il caseificio entra in funzione da marzo a ottobre circa.
Con l'arrivo della prima erba, le capre escono al pascolo durante le giornate di sole e verso metà maggio, si spostano in alto, raggiungendo l'alpe Predèlp.

MUCCHE

Dal 2013, a causa della nuova politica agricola 2014-2017, ci siamo visti costretti a fare una scelta su questo settore di produzione affinché la nostra azienda sia ancora redditizia cambiando le mucche da latte con mucche nutrici.

La differenza tra una mucca nutrice (vacca madre) e una mucca da latte, si basa sul fatto che il vitello della mucca nutrice rimane con la madre per tutta la sua esistenza, mentre il vitello di una mucca da latte, viene immediatamente separato dopo il parto dalla sua mamma, per favorire una maggior produzione di latte.

La razza predominante che abbiamo scelto per cominciare questa nuova avventura, è la mucca Simmental (originaria delle valli del fiume Simme, nell'Oberland Bernese), mucca non troppo grande, nemmeno troppo paurosa e malfidente. Al momento abbiamo sei esemplari di mucche Simmental, mentre possediamo tutt’ora qualche esemplare di mucca Braun Swiss e di bruna originale, in attesa di un totale rinnovo della razza.

La mucca partorisce generalmente un vitellino all'anno (raramente può succedere che partorisca gemelli).  La gestazione di una mucca, dura poco più di 9 mesi ed il padre è prevalentemente di razza da carne, ad esempio Limousine, Angus oppure Simmental.

Durante il periodo estivo, anche le mucche raggiungono all'alpe Predèlp, dove è anche ubicato il nostro agriturismo Alla Meta, in compagnia di altre mucche nutrici che si uniscono durante la stagione alpestre.

MAIALI

In media durante l'anno abbiamo circa 10 maiali.
Questi simpatici animali alloggiano sotto la stalla, in una sosta con prato in modo che possano muoversi, correre, scavare e fare i classici danni da maiale.

Si nutrono principalmente di farina durante il periodo invernale, e in estate possono gustare l'erba, il siero e qualche resto di polenta o verdura proveniente dell'agriturismo.

Con la carne di maiale, produciamo salami, salametti, mortadelle, cotechini, luganighe, luganighette, costine, prosciutti. Teniamo la carne più pregiata come filetto e fesa prevalentemente per l'alimentazione.

CAVALLI

Fanny e Zay, i nostri due cavalli, contrariamente agli altri ospiti dell'azienda, non sono animali da reddito ma da compagnia.

Fanny, di razza Franches-Montaines nata nel 1990, è una cavalla di indole molto tranquilla e dolce. Ama mangiare e stare quietamente libera al pascolo in compagnia di altri cavalli. Nata e cresciuta in un branco, ha un carattere molto forte ed essendo il capo alfa, riesce sempre a farsi rispettare.

Zay invece è il suo puledro nato nel 2009, castrone, è incrociato con uno stallone maremmano.
"Poca biada, molta strada. Ombra indomabile e brada, selvatico e tenace, forte e fiero. Carattere scontroso, grezzo, ombroso. Vuole capacità, vuole rispetto, sa cos'è l'affetto." (di. G. Lindo Ferretti). Credo che questa sia la descrizione corretta per Zay.

I cavalli, oltre che a tenere compagnia, e a regalare piacevoli passeggiate, sono molto utili per la pulizia dei pascoli.

ASINI

In azienda abbiamo 6 meravigliosi asinelli: Romeo, Giulietta, Uta, Ciuchina, Mariana e Sugar.

 

L’asino è un animale molto particolare al quale ci si affeziona subito. Ha lunghe orecchie buffe, una testa relativamente grande e un codino a forma di scopa.

 

Quanto si intestardiscono nulla può fargli cambiare idea (se non un pezzo di pane), altrimenti sono estremamente coccolosi. Amano farsi grattare, un po’ meno pettinare.

 

Sono animali che servono soprattutto per la pulizia dei pascoli: essendo piccoli equini, non rischiano di rovinare il terreno avendo zoccoli di diametro ridotto e peso relativamente leggero.

 

Lo scorso anno una nostra asina dopo aver partorito, ha rifiutato molto aggressivamente la sua piccola. Abbiamo quindi dovuto prenderci cura di questa orfanella, dandole il biberon fino a 6 volte al giorno con il latte in polvere di cavalla acquistato apposta per lei.

Una volta passato il periodo critico, abbiamo cominciato a darle anche il latte di capra e quello di mucca, mischiato con un cucchiaio di miele per addolcirle il gusto. Dopo due mesi di coccole esagerate, le abbiamo fatto conoscere la sua nonna Uta, la quale l’ha accettata e che ora se ne prende cura. Ora la nostra Sugar è la mascotte, intoccabile e irresistibile amica.

CONIGLI

Peaches e Flake, due conigliotte nostrane, tengono compagnia sotto casa, e due volte all'anno danno alla luce i loro adorabili piccoli.

CANI

I cani sono di fondamentale importanza per questo lavoro, soprattutto per lo spostamento delle capre.

FIORI, border collie di pura razza (2010), intero, nato nei Grigioni e comperato all'età di 1 anno e mezzo è un cane molto timido ma estremamente dolce, con un'intelligenza ed un istinto molto accentuati.

ARAL, incrocio bergamasco e border collie (2009), castrato, purtroppo è solamente il simpaticone della stalla. Coccolone ma cocciuto, con gli animali è un vero disastro. Ma rimane il cucciolo di Lara, è quindi intoccabile..

GATTI

... che azienda sarebbe senza gatti? Bizet e Matisse arrivano in azienda durante l'autunno del 2012. Simpatici e giocherelloni, rubano un sorriso ogni volta che qualcuno li guarda.